Guida al confezionamento per una spedizione pacchi rapida e sicura

Senza categoria Commenti disabilitati su Guida al confezionamento per una spedizione pacchi rapida e sicura

foto da amazonaws.com

Ecco alcuni consigli per sapere come confezionare correttamente un pacco prima di essere spedito. Accorgimenti preziosi per garantire una spedizione rapida e sicura.

  1. Scegli una scatola rigida, adatta alla tipologia, alle dimensioni e al peso del contenuto, resistente agli urti e agli spruzzi. Contenitori non adeguati, riempiti in modo insufficiente o eccessivo, possono danneggiarsi, deteriorarsi e aprirsi.
  2. Oltre alla scatola, usa anche imballaggi interni o materiali di riempimento come carta, polistirolo o fogli di pluriball, soprattutto per spedizioni di materiali fragili e delicati.
  3. Assicurati, se vuoi usarne una già usata, che la scatola sia in buono stato e in alcun modo rovinata, in altre parole che sia priva di lacerazioni, bordi danneggiati o strappi. Confezioni usurate, infatti, possono perdere dal 30 al 60% delle caratteristiche di resistenza originali. È sempre meglio usare scatole rigide e soprattutto nuove, che offrono maggiori garanzie di protezione, ma se proprio vuoi riciclarne una, assicurati di rimuovere etichette, codici a barre, adesivi o altri vecchi contrassegni di spedizione che potrebbero fuorviare il postino.
  4. La scatola deve avere almeno un lato libero dove scrivere nome e indirizzo di mittente e destinatario e applicare la lettera di vettura, cioè la documentazione di trasporto contenente tutti i dati relativi alla spedizione.
  5. I materiali pesanti devono essere confezionati in scatole abbastanza robuste per sostenerne il peso. Gli oggetti con angoli spigolosi o bordi taglienti devono essere avvolti uno per uno con pluriball o plastica rinforzata, per smussare le superfici. I liquidi vanno messi in recipienti a perfetta tenuta stagna e idonei al trasporto, con materiali protettivi capaci di assorbire le perdite in caso di rottura.

È anche buona abitudine, prima di chiudere la confezione e affidarla al servizio di spedizione pacchi, inserire al suo interno un foglio coi dati del mittente e del destinatario.

Se hai deciso di evitare lunghe code agli sportelli degli uffici postali e spedire il tuo pacco con un rapido ed economico servizio online, come quello offerto da IoInvio, che prevede la consegna entro tre giorni lavorativi dal ritiro del pacco, misura con attenzione il peso e le dimensioni della confezione e riporta i dati precisi sul modulo online dell’ordine.

Ricorda: è chi spedisce, e non il servizio postale, l’unico responsabile del confezionamento, dell’etichettatura e dell’imballaggio del pacco. Etichette con scritto “fragile” o “maneggiare con cura” non sostituiscono un adeguato imballaggio. Il servizio postale potrebbe rifiutare la presa in carico di un pacco imballato con modalità non conformi a questa guida.

Author

Search

Back to Top